Spazzolara i capelli

Come spazzolare i capelli? Tutti i consigli

Pulire la spazzola… Se volete avere capelli sani, lucenti e ben districati, questa attività dovrebbe far parte del vostro regime quotidiano per i capelli. Indipendentemente dal tipo o dalla lunghezza dei capelli, è l’approccio migliore per prendersene cura. In realtà, i vantaggi di spazzolare i capelli sono più numerosi di quanto si possa immaginare.

Perché la spazzolatura è fondamentale?

spazzolatura capelli

C’è un motivo per cui, da piccoli, la nonna o la mamma insistevano nel darvi 100 colpi di spazzola prima di andare a letto o al risveglio. È fondamentale districare i capelli se si vuole mantenerli sani e belli.

Spazzolare i capelli per eliminare i nodi e creare uno stile piacevole

È vero che la spazzolatura quotidiana vi aiuterà a sviluppare una bella pettinatura e a rimuovere i nodi dai capelli. Rende i capelli più lisci, più facili da gestire e più attraenti, aiutando anche a controllare ed eliminare l’effetto crespo.

I capelli districati sono molto semplici da acconciare. Per abbellirli si possono usare vari accessori, come scrunchies, fermagli, barrettes e fasce.

Per capelli sani : La spazzolatura

La spazzolatura quotidiana è un altro modo per mantenere i capelli sani. È un metodo efficace per eliminare detriti, smog e residui che hanno aderito ai capelli durante la notte o la giornata. Oltre a rimuovere le impurità, favorisce l’aerazione dei capelli.

Spazzolare i capelli per favorirne la crescita

Inoltre, la spazzolatura dei capelli stimola la microcircolazione sanguigna, che ossigena il cuoio capelluto. Questo può rafforzare i capelli e favorirne lo sviluppo.

In altre parole, questo comportamento si traduce in capelli sani, più resistenti alle aggressioni esterne e che crescono più rapidamente.

Per capelli lucenti, elastici e protetti, spazzolateli

Infine, è fondamentale ricordare che la spazzolatura regolare favorisce una distribuzione più uniforme del sebo su tutta la lunghezza del capello. I capelli saranno così organicamente nutriti e protetti, diventando più morbidi e lucenti.

Quando bisogna spazzolare i capelli?

Quando bisogna spazzolare i capelli?

I capelli vanno sempre spazzolati mattina e sera

La tecnica più semplice per mantenere i capelli in buone condizioni è spazzolarli frequentemente. In questo contesto, per frequenza si intende ogni giorno, mattina e sera. Prendete la spazzola e acconciate i capelli appena vi svegliate. Questo accorgimento serve a dare lucentezza e volume ai capelli. Inoltre, vi offre la possibilità di modificare la vostra acconciatura e di apparire unici.

Scoprire  Olio di mandorle dolci per capelli: benefici e utilizzo

La sera, prima di andare a letto, utilizzate la spazzola per disciplinare i capelli ed eliminare le impurità che si sono accumulate durante la giornata, tra cui polvere e polline. Per questo motivo, si può anche equiparare la spazzolatura all’atto di rimuovere il trucco dal viso.

Prima di lavare i capelli, spazzolateli

Prima di lavarli, quando i capelli sono asciutti, bisogna anche districarli. Siete consapevoli che spazzolare i capelli quando sono umidi potrebbe danneggiarli.

L’acqua libera le scaglie di cheratina che ricoprono le fibre dei capelli e le solleva. Di conseguenza, lo scudo difensivo che si è creato sui capelli si indebolisce.

Di conseguenza, anche se si spazzola con estrema delicatezza, i capelli non reggeranno alla spazzolatura perché diventano porosi e più vulnerabili ai danni.

Come spazzolare correttamente i capelli?

Ecco alcuni consigli professionali su come spazzolare efficacemente i capelli ogni giorno.

Scegliere la spazzola adatta ai capelli

Il primo passo nella scelta di una spazzola è assicurarsi che sia adatta al proprio tipo di capelli e ad eventuali problemi esistenti. Se scegliete la spazzola sbagliata, danneggerete la salute e l’attrattiva dei vostri capelli e non raggiungerete i vostri obiettivi.

Investite un po’ di tempo per spazzolare i capelli.

Anche se la mattina uscite spesso di corsa dalla porta, dovreste dedicare un po’ di tempo alla spazzolatura dei capelli. In realtà, è consigliabile districare i capelli ciocca per ciocca. Dopodiché, è necessario spazzolare ogni filo più volte. Per completare questa operazione sono necessari poco meno di 10 minuti.

Spazzolare delicatamente i capelli.

È consigliabile spazzolare leggermente i capelli. Non è necessario tirare o spazzolare con troppa forza. Per evitare di danneggiare i capelli o di farsi male, spazzolateli dolcemente. Tuttavia, se si spazzolano troppo vigorosamente, la testa farà male e non si vorrà più continuare.

Un metodo semplice per spazzolare i capelli

Si può iniziare eliminando i nodi dai capelli con le dita o con un buon pettine per districarli completamente. Quindi, a testa in giù, spazzolare i capelli dai lati alla corona della testa dopo averli spazzolati dalla nuca alla fronte.

Dopodiché, si devono spazzolare i capelli dalla fronte alla nuca. In questo modo, a seconda delle vostre esigenze, potrete appiattire o dare volume ai capelli ed essere certi di aver eliminato tutti i nodi e le impurità.

Se non ve la sentite di spazzolare i capelli a testa in giù, iniziate con dei colpi delicati per curare la parte inferiore dei capelli. Una volta che la spazzola è in grado di scorrere agevolmente sulla lunghezza dei capelli, procedete a districare ogni singola ciocca iniziando dalle punte e risalendo fino alle radici.

Asciugare i capelli prima di spazzolarli

Aspettate che i capelli siano completamente asciutti dopo essere usciti dalla doccia prima di pettinarli. I capelli umidi o leggermente bagnati sono delicati perché l’acqua li rende più fragili.

Scoprire  Come non avere i capelli ricci rovinati?

Potreste aver osservato che spazzolare i capelli bagnati rimuove più capelli che pettinarli da asciutti, anche se non ne eravate consapevoli.

Devo spazzolare i capelli, ma che tipo di spazzola devo usare?

Per spazzolare i capelli è necessario usare la spazzola giusta, come già descritto. Le spazzole di metallo non fanno altro che spezzare i capelli e danneggiare il cuoio capelluto, quindi non abbiate paura di gettarle via. Scegliete invece una spazzola adatta al vostro tipo di capelli.

Spazzola per capelli spessi

Per i capelli spessi, la spazzola più adatta è quella larga, quadrata o rettangolare, che consente una facile manovrabilità senza gonfiare la fibra capillare. Anche una spazzola di legno può funzionare, poiché districa efficacemente i capelli spessi e voluminosi, pur essendo delicata.

Una spazzola in setola di cinghiale è consigliata anche come tocco finale, poiché diffonde l’olio in modo uniforme su tutti i capelli.

Per capelli fini: una spazzola

Tuttavia, se avete i capelli fini, dovreste scegliere una spazzola piatta in setola di cinghiale. Questa spazzola non indebolisce i capelli perché è composta da capelli naturali. Inoltre, ha la capacità di districare delicatamente i nodi e neutralizzare l’elettricità statica.

Spazzola per capelli ricci

Lo strumento più adatto per i capelli ricci è il pettine, non la spazzola. Per esempio, un pettine a denti larghi funziona bene per modellare i ricci ed eliminare il crespo e l’effetto indesiderato.

Ma anche l’uso di un pettine a forcella o di un pettine a coda è abbastanza accettabile. Il pettine a coda aiuta a modellare correttamente i ricci e a separare i capelli in pezzi, mentre il pettine a forcella può aggiungere consistenza e volume aerando i ricci.

E se state cercando una spazzola economica per capelli ricci, questo è il posto giusto!

Spazzola per capelli lisci

Se avete i capelli lisci, potete scegliere tra il pettine per arricciare e la spazzola a spiga di legno. La spazzola a palette in legno duro è robusta e fa bene all’ambiente. Può anche essere usata per pulire la testa da detriti e nodi e distribuire il sebo concentrato dalle radici alle lunghezze.

Il pettine arricciacapelli, invece, aiuta a dare volume e a creare una bella pettinatura. Quando si tratta di acconciare gli chignon, è essenziale.

Per spazzolare i capelli grassi

La spazzola in setole di cinghiale è l’opzione ideale per i capelli grassi perché distribuisce efficacemente il sebo in modo uniforme ed evita che si concentri alle radici o sulla corona della testa.

È importante tenere presente che questo tipo di spazzola potrebbe influire in modo significativo sulla frequenza dei lavaggi, poiché sarà sufficiente fare lo shampoo una volta alla settimana anziché due. Anche questo è un regalo.

Per spazzolare i capelli asciutti

La spazzola massaggiante in plastica è la spazzola ideale per i capelli secchi. Si distingue per i suoi denti arrotondati, fatti apposta per evitare che le squame dei capelli si rompano e per stimolare l’idratazione naturale dei capelli.

È resistente all’acqua, può essere usata sotto la doccia e favorisce efficacemente la produzione di sebo, la microcircolazione sanguigna e il rinnovamento dei capelli. Serve a massaggiare il cranio.

Scoprire  Come stringere un elastico per capelli: i trucchi

La spazzola ionica, oltre alla spazzola massaggiante in plastica, è adatta ai capelli secchi. Non solo aiuta a ridurre l’attrito, ma diffonde anche gli ioni necessari a fornire le sostanze nutritive necessarie per una texture secca.

E per vedere le 10 migliori spazzole per lisciare i capelli, andate qui!

Prima di spazzolare i capelli, come faccio a tenere pulita la spazzola?

Per spazzolare correttamente i capelli non basta una spazzola di alta qualità. Per mantenere la spazzola funzionale ed evitare che causi altri problemi ai capelli, è necessario mantenerla pulita e manutenuta regolarmente.

Una spazzola per capelli può contenere un vero e proprio nido di polvere e batteri. Inoltre, spesso contiene prodotti per lo styling, capelli danneggiati e forfora.

Pulire una spazzola di plastica

Per pulirla è necessario considerare il materiale con cui è stata realizzata. Se è di plastica, si può disinfettare immergendola per qualche ora in una bacinella di acqua calda e bicarbonato.

Prendersi cura di un pennello in setole naturali

Se invece si tratta di una spazzola di capelli naturali, è bene scuoterla per eliminare polvere e batteri e rimuovere i capelli morti che si sono aggrovigliati nelle setole. Potete anche fare un leggero massaggio alle setole con acqua e uno shampoo leggero, ma assicuratevi di finire con un risciacquo accurato.

Rimozione dei residui del pettine di plastica

Se usate spesso un pettine di plastica, potete immergerlo in una bacinella d’acqua con un po’ di candeggina prima di risciacquarlo con acqua pulita.

Quali strumenti devo usare per spazzolare efficacemente i capelli?

Sul mercato esistono diverse soluzioni per spazzolare efficacemente i capelli senza danneggiarli. Questi prodotti garantiscono risultati più soddisfacenti e semplificano la pettinatura e la spazzolatura. Inoltre, riducono la formazione di nodi e quindi la possibilità di rottura e di perdita dei capelli.

Detangente per capelli fini di Equave Revlon

Il districante volume per capelli fini di Equave Revlon ne è un esempio. È un prodotto leave-in ricco di cheratina, ideale per ripristinare la struttura dei capelli secchi e spezzati evitando la rottura. Per facilitare lo stile, è disponibile in un contenitore da 200 ml e va semplicemente spruzzato sui capelli.

Siero per la sublimazione della seta di Leonor Greyl

Il siero sublimatore di seta di Leonor Greyl Paris è un sostituto superiore dello spray Revlon in termini di nutrimento e distensione dei capelli normali e fini. Ammorbidisce istantaneamente i capelli senza appesantirli ed è formulato con componenti naturali.

Si distingue per la sua capacità di prevenire l’effetto crespo e può lasciare i capelli brillanti e maneggevoli, proteggendoli dal sole, dall’umidità e dall’effetto crespo.

Lozione districante con foglie di centifolia

Ultima ma non meno importante, la lozione districante Centifolia Leave-In potrebbe essere l’alleato più efficace nella lotta contro i capelli arruffati. Questo prodotto per capelli a base di aloe vera e aceto di lampone non contiene solfati né conservanti.

Il potere di rendere i capelli più leggeri e lucenti deriva dall’aceto di lamponi. Inoltre, grazie all’aloe vera, è in grado di ammorbidire i capelli per districarli delicatamente.

5/5 - (1 vote)
Retour en haut